Categorie
ristrutturare casa a roma

Bonus Mobili 2022 si può ottenere anche senza interventi di ristrutturazione?

Il bonus Mobili ed Elettrodomestici è uno dei bonus per la casa che sono stati rinnovati con la Legge di Bilancio 2022. In particolare quest’agevolazione sarà accessibile ancora per tutto il 2022 e, seppur ulteriormente ridimensionata, anche per il biennio 2023-2024.

Le condizioni per poter accedere al bonus Mobili sono anch’esse leggermente cambiate dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della Legge di Bilancio, ma è ancora indispensabile che l’abitazione cui sono destinati mobili ed elettrodomestici acquistati con la detrazione del 50% prevista sia interessata da interventi di ristrutturazione?

Per accedere al bonus Mobili quindi è necessario che vi siano effettivamente dei lavori di ristrutturazione, che sono il presupposto indispensabile per godere della detrazione del 50% prevista dall’agevolazione.

Non cambiano quindi i presupposti per l’accesso al bonus Mobili che, a partire dal 1° gennaio 2022 e fino alla sua nuova scadenza fissata al 31 dicembre 2024, sarà riconosciuto solo ai contribuenti che fruiscono della detrazione prevista dall’articolo 16-bis del TUIR.

L’accesso al bonus Mobili in sostanza passa per il riconoscimento del bonus Ristrutturazione, infatti lo scopo dell’agevolazione è quello di aiutare il contribuente a rendere abitabile l’edificio ristrutturato riducendo i costi per l’acquisto dell’arredamento e dei grandi elettrodomestici. In realtà in tal senso non è cambiato molto tra il vecchio bonus Mobili e la nuova versione che, ricordiamo, continua a prevedere una detrazione del 50% sulla spesa sostenuta per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici ammessi, ma con un tetto di spesa massimo che si riduce da 16.000 a 10.000 euro per il 2022, per poi approdare ad un più modesto tetto di 5.000 euro per i restanti due anni.

Dal 1° gennaio 2022 i contribuenti possono portare in detrazione fiscale al 50% le spese sostenute per i lavori di riqualificazione edilizia, manutenzione straordinaria e ordinaria . Come anticipato, l’importo massimo è di 96.000 euro

Di cristian

Realizzazione ristrutturazioni edilizie
Opere murarie
Recupero sottotetti
Ristrutturazioni
Rifacimento bagni e cucine
Posa pavimenti e rivestimenti (ceramica e legno)
Manutenzioni ordinarie e straordinarie di immobili civili, commerciali ed industriali

richiedi un preventivo senza impegno

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: